Valori di pressione da 140 a 60

Valori di pressione da 140 a 60
 

Indicatori di reni e sistema cardiovascolare è il valore della pressione sanguigna. È considerato normale, quando è tra le 120 e le 80 atmosfere, per alcune persone sono permesse delle deviazioni, sotto le quali si sentono bene, questo può essere da 120 a 70 o da 130 a 90. Lo stato della persona è anche influenzato da una differenza troppo grande tra la parte superiore e quella inferiore nel senso che può anche parlare di gravi problemi nel corpo. Maggiori informazioni

Cause di pressione arteriosa di 150 a 70 e trattamento

Cause di pressione arteriosa di 150 a 70 e trattamento
 

Elevata pressione sanguigna è una malattia comune che è accompagnata dall’accelerazione o dal rallentamento del battito cardiaco. La condizione patologica si sviluppa lentamente, prima il paziente ha debolezza, accompagnato da vertigini e perdita temporanea di coscienza, poi si deteriora la qualità del sonno,e il corpo troppo rapidamente si stanca, ci sono vampate di sangue alla testa. Arti di Nemae, ecc. Maggiori informazioni

La diagnostica moderna dell’ipertensione

La diagnostica moderna dell’ipertensione
 

Se si sospetta un’ipertensione, il medico diagnosticherà la malattia. Per fare questo, il paziente viene interrogato, la pressione viene misurata, viene effettuato un esame fisico e i potenziali cardiaci vengono esaminati utilizzando un elettrocardiogramma. La diagnostica moderna dell’ipertensione include anche metodi di indagine da laboratorio e da apparecchio.
Maggiori informazioni

Profilassi e trattamento dell’ipertensione su PassingTwice.com

Profilassi e trattamento dell’ipertensione su PassingTwice.com
 

Dagli anni ’90, insieme al termine tradizionale “ipertensione”, si raccomanda di usare il termine “ipertensione arteriosa” (AH). Questi nomi denotano una delle malattie più comuni del sistema cardiovascolare. Ogni secondo abitante del globo soffre di ipertensione arteriosa. La malattia si sta diffondendo in tutti i circoli dell’umanità.

La malattia colpisce uomini e donne di qualsiasi età, rappresentanti di razze diverse e strati sociali. Scienziati e medici stanno attivamente cercando metodi efficaci per superare questa malattia.

Cause di ipertensione e fattori di rischio

L’ipertensione è difficile da trattare. La malattia è più facile da prevenire che da essere completamente guarita da esso. Provoca l’emergere e lo sviluppo di ipertensione diversi fattori. È stata stabilita una predisposizione genetica alla malattia ipertensiva. La sua presenza è facilitata da oltre 20 combinazioni del codice genetico umano. Un impulso sensibile all’insorgere dell’ipertensione è l’ansia, lo stress e lo stress frequenti.

Aumenta significativamente la pressione arteriosa (BP) nella mancanza cronica di sonno, un eccesso di lavoro costante. Provoke cattive abitudini di alta pressione sanguigna (bere alcolici, fumare). I picchi di pressione sono causati dall’uso eccessivo di caffè o sale. Il sovrappeso è un alleato dell’ipertensione. L’esordio della malattia è associato a scoppi di sostanze biologicamente attive (ormoni) nelle donne durante la menopausa.

Quali segni e segnali non possono essere ignorati

L’indicatore principale di ipertensione arteriosa è una pressione alta costante. Se gli indicatori per un lungo periodo sono al segno di 140/90 mm Hg. Art. o superiore, quindi viene diagnosticata l’ipertensione arteriosa. Tuttavia, non così spesso ci sono persone che misurano regolarmente la pressione. Quindi il tonometro non è a portata di mano, è un peccato visitare un medico o una farmacia. E impercettibilmente per molti, la situazione si avvicina all’improvviso chiamata del “Ambulanza”.

Prevenire le circostanze di emergenza può essere su tali segni:

  • Notevole rapidità di vertigini, l’apparizione di un ronzio nelle orecchie;
  • Battito cardiaco accelerato;
  • Emicrania multipla, mal di testa con attacchi di nausea;
  • L’inizio della rapida fatica, efficienza ridotta;
  • Intorpidimento delle dita, tremito delle mani, ritardo delle reazioni;
  • Diminuzione della memoria, deterioramento dell’udito e della vista (velo davanti agli occhi);
  • Sudorazione abbondante, arrossamento del viso, gonfiore (borse sotto gli occhi, gonfiore delle gambe);
  • Attacchi di panico improvvisi, condizione irragionevole-ansiosa.

La presenza di uno o più sintomi con ripetizione periodica serve come pretesto per una seria preoccupazione. È nota l’insidiosità dell’ipertensione. Questa malattia per un lungo periodo di tempo non è evidente. Ma all’improvviso potrebbe verificarsi una crisi ipertensiva, che sta rapidamente peggiorando lo stato di salute.

Complicazioni di ipertensione

Stabile aumento della pressione sanguigna diventa il principale fattore di rischio per:

  • Sviluppo della malattia coronarica;
  • Infarto miocardico;
  • ictus;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Malattie di navi periferiche;
  • Perdita di vista;
  • Malattia renale cronica;
  • Polmone o fuga di cervelli.

I sintomi patologici all’inizio sono leggeri, non causano problemi particolari. Ma il progresso incontrollato dell’ipertensione porta a gravi conseguenze.

Raccomandazioni generali

I moderni metodi di trattamento comportano l’uso di diversi farmaci. Per comodità di ricevimento combinano medicine in una targa. Ridurre la pressione è consigliato gradualmente (dal 10 al 15%), evitando brusche cadute. Per le persone di mezza età (40-60 anni), i medici consigliano di misurare la pressione sanguigna almeno una volta al mese. La pratica medica mostra che il controllo della pressione riduce il rischio di ictus del 50%, infarto – del 20%. Una diagnosi accurata dell’ipertensione è associata alla determinazione delle cause dell’aumento della pressione sanguigna.

Per questo, viene effettuato un esame completo. Per 2 o 4 settimane, la pressione viene misurata almeno 3 volte. I medici consigliano di controllare regolarmente la pressione delle persone appartenenti a diversi gruppi di rischio. Questo vale per gli uomini dopo 45 anni, per le donne sopra i 55 anni, per gli atleti professionisti di qualsiasi età. I dati di misurazione devono essere inseriti in un diario speciale. Quindi è più facile monitorare la dinamica degli indicatori, stabilire le cause dell’ipertensione.

L’aumento della pressione è suscettibile di correzione. È abbastanza possibile evitare complicazioni con azioni semplici e cambiamenti nello stile di vita. Una dieta equilibrata o una dieta ben congegnata, il rifiuto delle cattive abitudini, un esercizio moderato, la mancanza di stress aiuteranno nella lotta contro l’ipertensione.

 

Classificazione dell’ipertensione arteriosa secondo il JNC 7

Pressione sistolica (in mmHg) Pressione diastolica (in mmHg)
Normale 90-119 60-79
Pre-ipertensione 120-139 80-89
Ipertensione stadio 1 140-159 90-99
Ipertensione stadio 2 ≥ 160 ≥ 100
Ipertensione sistolica isolata ≥ 140 ≤ 90

Classificazione Fonte: Ministero della Salute